fbpx

La carta da parati

Ristrutturare casa: qualche suggerimento a chi vuole dare un nuovo …

Ristrutturare casa: qualche suggerimento a chi vuole dare un nuovo volto alle pareti con la carta da parati

 

Le fantasie stucchevoli usate tra gli anni ‘50 e ‘70 non hanno contribuito alla popolarità della carta da parati nel nuovo millennio ma, da qualche anno a questa parte, la carta da parati sta riconquistando i cuori di chi ristruttura casa come valida alternativa al semplice intonaco. 

Materiali rinnovati, più resistenti e facili da posare, fantasie che si adattano perfettamente a ogni tipo di interno: ecco qualche idea per sfruttare al meglio la nuova vita della carta da parati nella ristrutturazione casa.

 

Carta da parati su una sola parete

Se l’idea di rivestire un’intera stanza con la carta da parati sembra, appunto, eccessivamente anni ‘70, perché non optare per decorare una sola parete? Come, ad esempio, la parete dietro la testata del letto o del divano, una parete del corridoio, l’ingresso o, perché no, i muri dietro i pensili della cucina. 

Carta da parati per valorizzare le nicchie naturali

Spesso, durante la ristrutturazione di case, soprattutto quelle un po’ più datate, ci si trova davanti al dilemma di come impiegare e come valorizzare piccole nicchie nel muro. Non è un’operazione semplice, ma foderarle con carta da parati è senz’altro una soluzione per enfatizzare questo dettaglio di casa e trasformarlo in un’attrazione.

Carta da parati per esaltare gli angoli nascosti

Succede di frequente che, durante la ristrutturazione casa, venga “riscoperto” un angolo di casa il cui potenziale, fino a poco tempo prima, era stato del tutto sottovalutato. L’idea per esaltarlo e farlo uscire dall’ombra, dando un tocco creativo all’intero ambiente, è quello di accenderlo con la carta da parati, facendolo diventare con poco il punto focale della stanza davvero con poco.

Carta da parati in bagno

Si tratta senz’altro di una scelta fuori dagli schemi ma usare la carta da parati in bagno è un modo per rinnovarne l’immagine. Dove usarla? Negli spazi liberi da piastrelle, dietro lo specchio o intorno alla finestra. L’importante è ricordare di scegliere una carta da parati di un materiale adatto alla stanza, ovvero idrorepellenti e resistenti all’umidità.

 

Fonti: 

https://www.cosedicasa.com/

https://www.grazia.it